Ti trovi in:

Medico e Paziente Sempre Connessi Grazie a Smartphone e iPad

Merck e DS Group affidano al Politecnico di Milano un importante progetto in ambito Mobile: lo sviluppo di una piattaforma basata su smartphone e iPad per mantenere costantemente aggiornati paziente e medico. Ambizioso obiettivo del Progetto è ridurre gli effetti dei frequenti ritardi di comunicazione tra medico e paziente.

DS Group, azienda specializzata nello sviluppo di applicazioni business su device mobili, e Merck, tra le principali società multinazionali chimico-farmaceutiche, hanno sceltro il Politecnico di Milano come partner scientifico per l'analisi e lo sviluppo di nuove opportunità di business e sociali nella relazione tra paziente e medico (o farmacista) grazie ai nuovi device mobili (smartphone e iPad). Più precisamente, l'accordo si pone l'obiettivo di identificare e progettare una soluzione che consenta ad un paziente e al proprio medico di riferimento (ad esempio, il medico di base, il medico specialista curante, o anche al farmacista di fiducia) di avere a disposizione un canale di relazione costante, sfruttando, da un lato lo strumento di comunicazione per eccellenza (il telefonino appunto) che il consumatore ha sempre con sè e dall'altro, la nuova frontiera dei dispositivi portatili: i nuovi tablet PC, in primis l'iPad di Apple.

 "L'analisi di mercato sarà affiancata da uno studio dei più innovativi ambienti di sviluppo software multipiattaforma, con l'obiettivo di comprenderne le opportunità e, quindi, di ottimizzazione di tempi e costi per l'azienda, oltre ovviamente ad offrire un servizio migliore ai cittadini - spiega Edoardo Vannutelli Depoli, Responsabile Tecnico del Progetto - Seguiranno l'identificazione dell'applicazione da sviluppare, la progettazione e lo sviluppo della soluzione stessa".

Con questo Progetto, DS Group e Merck si affidano alle competenze tecnologiche e di mercato presenti nella sede di Cremona del Politecnico di Milano per rimanere all'avanguardia nel cogliere le opportunità introdotte dalle nuove tecnologie: smartphone e iPad rappresentano, infatti, ad oggi, strumenti fortemente innovativi e pervasivi, che consentono sperimentazioni su ambienti di sviluppo che avranno un ruolo chiave per i consumatori e le imprese nei prossimi anni.

"Entro il 2014, secondo diversi analisti, il numero di accessi ad Internet da cellulare/smartphone supererà quello del PC." - dichiara Filippo Renga, Responsabile del Progetto - "Le aziende non possono più stare a guardare: devono attivarsi per comprendere come cogliere le opportunità introdotte dalla rivoluzione Mobile in atto. In molti casi il consumatore è già molto più multicanale della gran parte delle aziende."